black_top_interne
DIDATTICA-fondo-FENCING-
icona_did_fencing

Fencing Taiji:  la scherma di spada (Chien) Taiji

 

Muoviti lentamente “come se” ti muovessi velocemente

Muoviti nell’aria “come se” ti muovessi nell’acqua

Muoviti “come se” fossi fermo

Rimani fermo “come se” ti muovessi

 

Usa l’acciaio  “come se” fosse una piuma.
Maestro Kenneth Van Sickle, formatosi con il Gran Maestro Cheng Man Ch’ing

 

La spada, fin dai tempi remoti in cui è stata modellata, per tutte le culture, in ogni parte del mondo, è sempre stata circondata da un alone speciale di magia. A questa identità particolare non sfugge nemmeno la spada Taiji, l’arma più sofisticata che richiede, per poter raggiungere la perfezione dinamica e tattica, di lavorare sull’eliminazione dell’eccesso di rigidità e aggressività che ci rende incapaci di accedere alle nostre energie e di rispondere in modo adeguato agli stimoli esterni.

 

Elicoides propone  l’appuntamento mensile del Circolo Scherma Taiji guidato dai maestri Monica Architetto e Enzo Simeoni: un luogo di pratica dedicato allo studio della scherma Taiji che non è competizione o uno scontro “l’uno contro l’altro” ma una via di armonia, una via non solo per lasciare andare ma per confluire: utilizziamo la forza dell’avversario così come le forze naturali (gravità, centripeta, centrifuga ecc) e il nostro sistema energetico interno, circolatorio, respiratorio e nervoso per acquisire sensibilità con e nella spada.
Un lavoro in coppia con le regole di base sulle posizioni di guardia, gli spostamenti e le modalità di attacco che vengono presentate attraverso brevi sequenze preordinate in modo da fornire al praticante tutte le informazioni necessarie per affrontare il movimento libero nel pieno rispetto dei principi Taiji.

 

La maestra Monica Architetto, allieva diretta e riconosciuta in Italia dal Maestro Kenneth Van Sickle come formatrice insegnanti Fencing Taiji, tiene lezioni settimanali e workshop per lo studio della Scherma Taiji, dove vengono sperimentati agilità, precisione, equilibrio, concentrazione per allenare e comprendere i più alti principi del Taiji quali l’ascolto circolare, l’intenzione, la consapevolezza, la fluidità dei movimenti e del pensiero.
Ogni movimento con la spada ha lo scopo di amplificare la dimensione del dialogo con l’altro attraverso la sensibilità, l’ascolto e la concentrazione.

 

TAIJI FENCING LAB 2016
Durante il percorso di studio degli ultimi dieci anni sono stati formati istruttori di Scherma Taiji.
Sono attualmente accreditati Angelo Pota, Gino Verrecchia, Luca Regis, Donatella Magnani, Enzo Bocelli, Giuseppe Rovati, Luca Bolzoni, Filippo Stancampiano.
Informazioni:
info@elicoides.it
tel 3487021071
“Se sottraiamo la spada e sottraiamo l’Io, quello che rimane è il gioco della vita”
Pensiero Taoista